Archivi categoria: Senza categoria

L’inizio di Union Volley Aglianese e Union Volley Milleluci

È ripartita l’attività dei gruppi di volley giovanile e in particolare quelli del Volley Aglianese. Tra i primi, l’Union Volley Milleluci Under 18 e Prima Divisione, nato dalla collaborazione con la Pallavolo Milleluci Casalguidi e allenato da Stefano Olivi (capo allenatore) e Sergio Rosa (assistente allenatore), e l’Union Volley Aglianese, idem come sopra diretto da Luca Lazzarini, il direttore tecnico del club di Agliana.

Fanno parte della rosa-giocatrici dell’Union Volley Milleluci le palleggiatrici Virginia Innocenti e Alice Saltini, le schiacciatrici Giorgia Arienti, Margherita Bolognesi, Benedetta Frati, Sara Innocenti, Adele Marra, Marta Mesti, Anita Nannini, Melissa Petruzzi, Federica Tassi e Arianna Venturi, le centrali Marica Biagini, Irene Cappellini, Emma Ciottoli, Claudia Di Lorenzo e Maria Sole Vannacci, i liberi Giulia Rosati e Alice Tosi.

Compongono il parco-atlete dell’Union Volley Aglianese, che disputerà la Prima e Seconda Divisione Under 19 e l’Under 16, le alzatrici Allegra Biancalani, Teresa Risaliti, Rebecca Civilini e Sofia Migliorino, le schiacciatrici Laura Nincheri, Noemi Iozzelli, Asia Bini, Matilde Vuolo, Sara Lekaj, Marta Raffaelli, Klarisa Kolaj, Martina Greco, Noemi Degli Angeli, Letizia Pierattini, Virginia Marchi ed Elisa Raffaelli, le centrali Adriana Lo Basso, Diletta Micheli, Ginevra Bonacchi, Misia Rastelli, Giulia Pagnini e Ilaria Gjeka, i liberi Lavinia Vettori, Beatrice Tredici, Agnese Barni e Sara Calcagno.

Serie C, un gradito ritorno e due conferme di valore

La rosa-giocatrici del Volley Aglianese è stata completata da un gradito ritorno, quello della centrale Giulia Boso, nella scorsa stagione a Quarrata, e da due conferme di valore: le opposte Alessandra Frashri e Alessia De Stefano.

L’ultimo colpo di mercato risponde al nome di Giulia Boso, nata il 25 maggio 1998 a Volterra, 175 centimetri di altezza, a cui diciamo bentornata. Potenza del colpo e tanta, tanta grinta sono le migliori qualità di Giulia che, con Romanelli e Fasola, formerà un reparto giovane e di sostanza. Le tre pallavoliste dovranno lavorare molto e “aiutarsi nella competizione” perché da lì passa la loro definitiva crescita.

The Boss is back – ci saluta così Giulia -. Beh, che cosa mi aspetto dal prossimo anno? Come ogni giocatrice, spero di giocare, il tutto ovviamente attraverso una sana competizione con le mie compagne. Mi attendo un anno “normale”, se così possiamo definirlo, augurandomi di riavere un po’ di pubblico in palestra. Mi aspetto una buona prestazione individuale e di squadra. Le basi per fare un buon campionato ci sono, quindi perché non azzardare?“.

Alessandra Frashri è nata a Pistoia il 17 maggio 1999, opposta di 175 centimetri: come Romanelli è cresciuta nel Bottegone, ma ha fatto diversi anni di giovanile coi colori neroverdi. Da 5 stagioni nel gruppo della prima squadra, ha saputo ritagliarsi il suo spazio grazie al lavoro in palestra e a un’ottima applicazione. Anche in quest’annata sportiva si giocherà il posto con Alessia De Stefano: speriamo che diano vita a una bella e sana rivalità come la stagione passata, sfociata peraltro in amicizia! Le doti principali di “Sandra“, com’è stata ribattezzata da coach Guidi (ci sono troppe “Ale“, intende differenziare), sono il servizio (preziosa in questa categoria la sua salto-spin) e l’attacco, con il quale sa trovare angoli e traiettorie complicate da difendere.

Mi aspetto un po’ di normalità, perché la scorsa stagione è stata pesante con tutte quelle restrizioni“, fa sapere Alessandra.

Alessia De Stefano, nata a Prato il 4 gennaio 2001, 180 centimetri di altezza, è alla sua seconda annata con la maglia del Volley Aglianese. Ha desiderato fortemente restare in neroverde, proseguendo il lavoro impostato con Frashri. Entrambe atlete che amano la palla veloce, hanno iniziato a lavorare e lavoreranno su palloni più alti e comodi, evoluzione “moderna” del ruolo al femminile, sempre più simile alle caratteristiche dell’opposto nel maschile. Potenza in attacco e doti fisiche sopra la media sono i punti di forza di “Deste” (ancora troppe “Ale“). Con lei e Frashri, Agliana ha una coppia di opposte, ambedue mancine, di eccellente livello.

Dalla prossima annata mi aspetto un miglioramento, sia come giocatrice sia come squadra. La stagione scorsa, nonostante le mille difficoltà avute, è stata positiva. Personalmente ho trovato una squadra molto compatta, che mi ha accolto benissimo e con la quale sono davvero in sintonia. Mi attendo molto dal prossimo anno e credo che, all’interno di un campionato ‘normale’, riusciremo a distinguerci“, le parole di Alessia.

E non finisce qui: alla fine della settimana è prevista l’uscita del numero 155 del nostro giornale, “Sunlight Players News“.

Serie C: la promozione di Rebecca Biancalani, la conferma di francesca Pagli

Altre due valide giocatrici per la prima squadra del Volley Aglianese, anche la prossima stagione impegnata nel campionato di serie C. La prima è Rebecca Biancalani, libero classe 2005 di 165 centimetri di altezza, la seconda Francesca Pagli, attaccante del 2002 di 175 centimetri.

Biancalani, nata a Prato il 1° maggio, è l’ennesimo prodotto del settore giovanile che la società di patron Luciano Bonacchi porta in prima squadra. La pallavolista si è messa in luce per un ottimo talento nel bagher e un’eccellente presenza in campo considerata l’età. Salirà in C per crescere e dimostrare di poter essere parte del futuro (ma anche del presente) della prima squadra del club della Piana pistoiese.

Dalla nuova stagione mi aspetto di migliorare tanto. Purtroppo l’ultima annata sportiva, caratterizzata dall’emergenza sanitaria, ci ha tenuto sin troppo tempo ferme e mi sento… peggiorata. Ho bisogno di allenarmi, di recuperare il ritmo partita, di ritrovare… la mano. Da un lato arrivo tranquilla alla prima squadra, desiderosa di imparare e crescere, dall’altro sono un po’ spaventata. Imparerò col tempo a cavarmela“, assicura Rebecca.

Francesca Pagli, nata a Prato il 13 settembre, affronterà per il secondo anno consecutivo la serie C nel ruolo di schiacciatrice (aveva iniziato come centrale nel giovanile e al primo anno in D). Ha notevoli doti fisiche e un indubbio talento offensivo, che deve essere bilanciato da molta applicazione nei fondamentali di seconda linea. Da lei gli addetti ai lavori neroverdi si attendono una crescita sia tecnica che a livello di personalità. Sarà un elemento importante, questo è certo.

Spero di tornare alla normalità per affrontare con la giusta preparazione la prossima stagione, ma soprattutto mi auguro di tornare a divertirmi. Per chi pratica sport, è fondamentale“, chiosa Francesca.

Volley Aglianese prima squadra: arriva Mennini e c’è la conferma di Romanelli

Nuovi movimenti in casa del Volley Aglianese. Per quanto riguarda la prima squadra di serie C, ecco l’arrivo dell’alzatrice Marta Mennini e la conferma della centrale Linda Romanelli.

Marta Mennini, nata a Prato il 21 gennaio 2003, è reduce dall’esperienza nel Prato Volley Project. Centottanta centimetri, fisicamente dotata , è una giocatrice talentuosa, vista all’opera contro Agliana nell’ultima stagione di D interrotta (quest’anno faceva il secondo nella C di Prato, ma ha avuto minori possibilità di porsi in mostra). Intende mettersi in gioco, portare avanti la propria crescita e dare un contributo importante alla squadra. Ha grandi qualità in rigiocata. Con Belli formerà una coppia di palleggiatrici interessante e dalla verde carta d’identità.

Vorrei inserirmi bene nel gruppo e giocare, considerato che la scorsa annata, tra prima squadra di C e Under 19, sono scesa in campo pochissimo. Devo scoprire l’allenatore, contro cui ho giocato, ma che non conosco personalmente. Volevo fare una nuova esperienza e Agliana mi pare la piazza giusta. Delle nuove compagne, conosco meglio Alessia De Stefano per aver svolto qualche allenamento assieme. Le altre le ho affrontate sul terreno da gioco“, le sue prime frasi da pallavolista neroverde.

Linda Romanelli, nata a Pistoia il 9 aprile del 2000, 178 centimetri d’altezza, è alla quarta stagione consecutiva con la prima squadra aglianese. Cresciuta pallavolisticamente a Bottegone, ha svolto parte della trafila giovanile nel Volley Aglianese. Si tratta di un’atleta che ha doti fisiche importanti, in progressiva crescita. Deve lavorare sulla continuità di rendimento, ma vanta un ottimo potenziale a muro e nelle ultime annate ha fatto registrare notevoli progressi in attacco. Reduce da un lungo periodo di inattività, sarà pronta per la preparazione precampionato.

Che cosa mi aspetto dal 2021\22? Un campionato più normale e soprattutto di potermi allenare e giocare con continuità. Solo questo“. La salute per tutti: fondamentale.

Serie C: benvenuta Alessia Randazzo! La dirigenza conferma Sofia Quadrino

Il primo ingaggio e un’altra importante conferma. La dirigenza del Volley Aglianese è lieta di annunciare l’arrivo ad Agliana di Alessia Randazzo e il rinnovo del contratto del vice capitano della prima squadra Sofia Quadrino.

Sofia Quadrino, nata a Pistoia il 31 gennaio del ’99, è una attaccante di 169 centimetri, da sempre ad Agliana: un punto di riferimento del gruppo allenato da Federico Guidi. Vanta ottime doti in ricezione e in queste ultime stagioni è cresciuta molto in attacco. Spicca per il bagher, ma ha avuto un’eccellente maturazione nei fondamentali di prima linea.

La formazione è stata ulteriormente ringiovanita. Mi auguro che tutte le ragazze crescano in fretta e bene. Cercherò di dare il mio apporto, come sempre, anche se auspico un mio miglioramento, in campo e fuori, nel fare spogliatoio. Speriamo che sia un’annata più tranquilla rispetto alla scorsa e ricca di soddisfazioni“, le parole di Quadrino.

Alessia Randazzo, nata il 22 agosto del 1999 a Pistoia, residente a Piteglio, sarà il nuovo libero: 170 centimetri di altezza, arriva dall’Appennino Pistoiese, ove ha disputato 6 stagioni in prima squadra, giocando anche in serie D. Ha tanta voglia di rimettersi in gioco: sarà la sua prima stagione in C. Molto dotata nei fondamentali di difesa, darà il suo valido apporto in ricezione. “Ci regalerà la tipica grinta montana – fanno sapere gli addetti ai lavori neroverdi -. Le diamo il benvenuto ad Agliana, oltre a rivolgerle un forte in bocca al lupo“.

Essendo stata ferma un anno e mezzo a causa dell’emergenza sanitaria, sono molto carica: non vedo l’ora di iniziare non solo ad allenarmi, ma a giocare – sostiene Randazzo -. La compagine è formata da ragazze giovani: da quel che ho potuto vedere durante alcune sedute di allenamento estive, c’è un bell’affiatamento nel gruppo: potremo fare la nostra figura in C, categoria che mi vedrà al debutto“.

Serie C, una conferma e una promozione: Belli e Niccolai vestiranno ancora il neroverde

Nuove mosse della dirigenza del Volley Aglianese. La prima squadra, che parteciperà ancora una volta al campionato di serie C, potrà avvalersi delle prestazioni di Francesca Belli e Caterina Niccolai, elementi rivelatisi preziosi.

La prima, alzatrice nata a Pistoia il 24 ottobre 1998, 175 centimetri di altezza, potrebbe (meglio adoperare il condizionale) vivere la prima stagione “normale” dopo essersi aggregata alla nostra squadra nel gennaio 2020, avendo trascorso la clausura e la scorsa stagione compressa. Passato tra Quarrata, La Fenice, Nottolini e Ariete Prato è una giocatrice che fa della rapidità delle alzate e della presenza a muro i suoi punti di forza.

Promozione sul campo per Caterina Niccolai, venuta al mondo il 27 giugno 2003 e quindi da poco maggiorenne, banda di 170 centimetri chiamata in prima squadra dall’Under 19 nel corso dell’ultima annata sportiva. Solarità e intelligenza le sue doti principali, che porta fuori e dentro al campo. Tanto lavoro da fare per mettere solide basi per il futuro.

Dalla nuova stagione mi aspetto un ritorno alla normalità – le parole di Belli -. Quest’anno è stato difficile: abbiamo iniziato, poi ci siamo fermate, per poi riprendere con un campionato sviluppato in un modo completamente diverso, giocando anche 2 partite in 3 giorni. Era molto stancante sia dal punto di vista psicologico che fisico. Oltretutto quest’anno rispetto all’anno passato avremo le retrocessioni e di conseguenza anche più stimoli a fare meglio (anche se bisogna puntare sempre in alto). Speriamo davvero in un ritorno alla normalità“.

Mi aspetto che con la nuova stagione si possa tornare alla normalità – afferma Niccolai -. Auguro a tutti di ritrovare palestre e palazzetti pieni di pubblico, avendo modo così di avere molte altre soddisfazioni“.

Bartolini e Fasola si augurano una stagione… felicemente normale

Costanza Bartolini & Miriam Fasola, le prime due pallavoliste confermate del 2021\22, e un sogno: vivere un’annata sportiva… felicemente normale.

Questa dovrebbe essere la mia decima stagione con la maglia del Volley Aglianese – rammenta Costanza : spero tanto che sia una stagione normale, molto positiva per i nostri colori. La scorsa annata è stata travagliata, particolare: nella prima fase abbiamo affrontato compagini che puntavano, decise, alla promozione in categoria superiore. Tranne un paio di partite ‘storte’, abbiamo sempre giocato alla pari, anche se magari arrivavi in fondo senza conquistare punti e ciò lasciava una sensazione di amaro in bocca.

Quel tipo di girone, ci ha stroncate. Nella seconda fase, invece, abbiamo fatto abbastanza bene. Adesso auguriamoci di tornare a disputare un campionato normale, di quelli che abbiamo sempre disputato. Di vivere non in emergenza sanitaria: per noi, per tutti“.

Sarebbe auspicabile un ritorno alla normalità – l’augurio di Miriam -. La stagione passata è stata difficile: quando, non sapevamo se avremmo giocato, quando al contrario, giocavamo in continuazione, gare su gare. E poi un campionato senza retrocessioni… Allora speriamo davvero in un torneo normale: darebbe senz’altro più stimoli alle giocatrici“.

Nonostante i 21 anni, Miriam è tra le “veterane” del club. “Sono stata aggregata alla prima squadra quand’ero piccolina. Futuro capitano (scherziamo: Costanza non se ne abbia a male: le auguriamo 100 anni di fascia!, nda) ? Macché – sorride – ci sono tante atlete che indossano e indosserebbero la fascia meglio di me“.

Costanza & Miriam: due persone su cui è possibile contare.

Serie C: arrivano le importanti conferme di capitan Bartolini e Miriam Fasola

Prime importanti conferme nella rosa-giocatrici della prima squadra del Volley Aglianese. Sono quelle di Costanza Bartolini, nata a Pistoia il 27 settembre 1996, attaccante di 172 centimetri d’altezza, dalla scorsa stagione capitano della formazione, e Miriam Fasola, che ha visto la luce a Prato il 21 gennaio 2000, centrale di 176 centimetri d’altezza.

Bartolini è la classica giocatrice-bandiera, protagonista di una crescita tecnica costante. La sua miglior qualità sotto il profilo tecnico è la difesa, oltre a essere un notevole riferimento in attacco, con molte variazioni di colpi. Fasola, è un altro prodotto del settore giovanile: ha svolto tutta la trafila nel vivaio neroverde e da ben 7 stagioni fa parte del parco-atlete della prima squadra. Elemento particolarmente dotato in attacco, ha trovato negli anni la giusta continuità di rendimento.

Novità in prima squadra: Masi il secondo di Guidi

I loro rinnovi sono stati annunciati per primi: nella prossima stagione collaboreranno pure. Federico Guidi e Riccardo Masi saranno rispettivamente capo allenatore e assistente allenatore della prima squadra del Volley Aglianese, che parteciperà al campionato di serie C.

Non solo. Masi ricoprirà il ruolo di secondo anche nell’Under 18 e nell’Under 16 e allenerà l’Under 14 Verde.