LETTERA APERTA DI MISTER GUIDI: “CIAO AGLIANESE, PER SEMPRE NEL MIO CUORE”

Pubblichiamo interamente la lettera di ringraziamenti di coach Federico Guidi.

Un grazie a lui è doveroso da parte di tutti i componenti della società, della squadra e del pubblico.

29

“CIAO AGLIANESE, PER SEMPRE NEL MIO CUORE”

Quando due anni fa il Presidente Luciano Bonacchi mi chiamó a guidare la prima squadra non avrei mai pensato di poter trovare tanta qualità. Non parlo però di qualità tecniche (e ce ne sono tante ad Agliana, non solo in prima squadra) parlo di qualità morali.
Ad Agliana ho trovato prima di tutto una famiglia, una società sana e con una grande partecipazione delle famiglie e della dirigenza.
Voglio ringraziare in primis proprio la società ed il presidente Bonacchi per avermi consentito di lavorare in totale tranquillità e sentendomi sempre appoggiato e sostenuto. Voglio ringraziare il gruppo dei dirigenti, sempre pronti a darsi da fare per farti sentire parte di una grande famiglia.
Voglio ringraziare una per una le ragazze che si sono messe a lavorare duramente ed hanno superato difficoltà e ostacoli con una determinazione che solo delle grandi donne, quali si sono dimostrate, sanno mettere in campo.
Grazie dunque a Gaia, Giulia, Cinzia, Silvia, Irene, Valentina, Costanza, Sofia, Cecilia, Giulia, Eleonora, Alice e Miriam per avermi insegnato una volta di più che il lavoro, l’impegno, l’unione di intenti e la volontà può smuovere una montagna. Queste ragazze hanno messo in gioco tutto quello che avevano nel loro grande cuore, hanno messo in palestra la volontà di affrontare i propri limiti cercando di spostarli sempre un pochino più avanti
Porterò con me per sempre l’orgoglio di essere stato parte del loro processo di crescita in questa stagione. 

Grazie a Marzio Luchetti, insostituibile secondo, sempre aperto al confronto è sempre pronto ad aiutare gli altri. Esistono sempre meno persone “di cuore” nel nostro mondo e per questo Marzio è un prezioso esempio da seguire, una fortuna per qualsiasi Società. 
Grazie a Salvatore Quadrino, che è diventato un amico oltre ad essere un dirigente sempre pronto ad essere un vero appoggio per l’allenatore, il tuo “T’è andata bene anche oggi, Guidi” al termine di ogni partita vinta mi mancherà!
Grazie a chi ci ha seguito e ci ha saputo dare una “pacca sulla spalla” dopo ogni sconfitta…perché lì sul vostro affetto abbiamo costruito le nostre vittorie, lì abbiamo cambiato mentalità. 
 
Avevo preso la decisione di lasciare questo gruppo prima dell’inizio dei playoff perché sentivo di aver dato a queste ragazze quello che potevo dargli, e perché sono certo che i loro meriti vadano ben oltre la guida tecnica. Dopo la promozione sono rimasto convinto della mia scelta e lascio Agliana consapevole che ciò che abbiamo fatto insieme resterà nella memoria di molti di noi per sempre.
 
Spero di aver lasciato alle “mie” ragazze almeno la metà dello “spessore” che loro hanno lasciato a me, e citando un momento importante nella nostra stagione, voglio ricordare a ciascuna di loro che “io sono il padrone del mio destino, il capitano della mia anima”.
 
Sarete sempre nel mio cuore, Sempre Forza Aglianese